Ricostruzione dente

Per la ricostruzione dente di solito i principali interventi che si effettuano sono: otturazione, intarsio, capsula e l’impianto nei casi in cui il dente non può essere salvato. L’otturazione è sicuramente il metodo di ricostruzione dente più diffuso e consiste nel riempimento del buco, accuratamente pulito, con un materiale composito estetico per restituire al dente sia la forma che la funzione originarie. L’intarsio è un metodo di ricostruzione simile all’otturazione ma in questo caso viene creato in un laboratorio odontotecnico un tassello da inserire nella cavità orale che garantisce una resistenza molto maggiore. Nel caso in cui il dente sia particolarmente danneggiato o devitalizzato si usa la capsula che può essere realizzata in ceramica, porcellana o lega di zirconio. Se il trauma dentale è molto grave e il dente non può esser. e salvato, si ricorre all’impianto dentale inserendo all’interno dell’arcata dentale una vite in titanio con perno moncone che connette la protesi in ceramica all’osso della mascella o della mandibola. Si tratta dell’intervento più duraturo di tutti ma anche più complesso e quindi più costoso.

Conservativa

Lo Studio Dentistico Bardoneschi, ove operano i titolari dott. Mario Bardoneschi e dott. Simone Bardoneschi, negli studi di Genova e Cogoleto, si occupa di odontoiatria conservativa, attraverso l’impiego delle più moderne ed efficaci soluzioni per ogni esigenza. L’Odontoiatria Conservativa è la branca dell’odontoiatria che si occupa della cura e restauro dei denti danneggiati, conservando e salvaguardando, per quanto possibile, tutta la struttura dentaria. Ripara i danni provocati per lo più dalla carie, da fratture o da anomalie di forma e colore, restituendo ai denti una corretta funzionalità ed il miglior aspetto estetico possibile.
Le carie sono la principale causa dei problemi ai denti: sono una malattia batterica che distrugge i tessuti duri del dente, colpisce anche il dente già otturato e il dente devitalizzato, ovunque sia rimasto del tessuto duro dentale raggiungibile dai batteri. La scarsa igiene orale e quindi la placca ed il tartaro ne sono la causa principale.

Sono interventi dell’Odontoiatria conservativa per la cura di carie:

Otturazione

L’otturazione consiste nel riempimento della cavità dentale, per riparare il danno al dente, con un apposito materiale da otturazione.

Ricostruzione

La ricostruzione è un’otturazione complessa che ricostruisce parti anche molto estese del dente, evitando di doverlo ricoprire con una corona protesica in ceramica

Intarsio
L’intarsio è un’otturazione o ricostruzione particolarmente complessa per dimensioni, forma e colore che viene realizzata dall’odontotecnico. Il dentista prepara la cavità dentale, prende le impronte da fornire all’odontotecnico e per ultimo cementa sul dente l’intarsio realizzato.

Le otturazioni vengono realizzate con un materiale estetico composito a base resinosa per le sue caratteristiche di estetica, adesione, durezza, resistenza ad usura ed abrasione e biotolleranza di colore molto simile al dente naturale.
In passato le otturazioni venivano realizzate in amalgama d’argento, materiale grigio scuro, molto evidente in contrasto con gli altri denti bianchi, contenente mercurio, metallo potenzialmente molto pericoloso per l’organismo.
Le vecchie otturazioni in amalgama devono essere eliminate se presentano evidenti segni di deterioramento, sempre in isolamento con diga per evitare l’ingestione dei residui dell’amalgama e il possibile assorbimento di mercurio da parte del paziente. Per garantire un elevato livello di qualità le otturazioni devono comunque essere sempre realizzate sotto isolamento con diga in lattice, mentre per i pazienti allergici al lattice sono disponibili dighe in materiale anallergico.

Chiama Ora